MINDLESSNESS: non esser presenti alla vita

POSSIAMO IMPARARE DAL PASSATO, MA NON POSSIAMO RIVIVERLO
POSSIAMO SPERARE IN UN FUTURO, MA NON ABBIAMO LA CERTEZZA CHE VE NE SIA UNO.

Dal momento in cui veniamo al mondo, il “qui e ora” è l’unica cosa che abbiamo… Eppure la maggior parte di noi NON VIVE NEL PRESENTE!
– tendiamo a preoccuparci troppo per il futuro
– rimuginiamo in continuazione sul passato.

FORSE NON SAPETE CHE…
– restare intrappolati nel passato può condurre alla DEPRESSIONE
– vivere proiettati nel futuro può condurre all’ANSIA.

MINDFULNESS significa essere consapevoli e pienamente presenti in ciò che sta accadendo in questo momento, calandosi nell’istante presente. Segnali di mancanza di consapevolezza, la cosiddetta MINDLESSNESS, possono essere:

– dimenticare il nome di una persona appena conosciuta
– non concentrarsi sul lavoro perchè si sogna la vacanza
MA ANCHE
– non godersi la vacanza perchè si pensa al rientro
– dimenticare dove si è parcheggiata l’auto
– entrare in una stanza e non ricordare cosa si era entrati a fare…

La tendenza a NON ESSERE PRESENTI ALLA VITA può essere addirittura pericolosa. Pensate a cosa può accadere se guidiamo l’auto in questo stato, o per contro, se attraversiamo la strada. Non esser presenti, fa sprecare la vita… si perdono occasioni, non si sfrutta pienamente il proprio potenziale, si comunica in modo superficiale. La Mindfulness rappresenta l’opportunità di condurre una esistenza migliore.

Sabrina Pietrangeli

Lascia un commento