MINDFULNESS

I vantaggi dello Yoga

La pratica dello Yoga porta innumerevoli benefici, non soltanto a livello fisico ma anche e soprattutto a livello interiore. Maggiore equilibrio, serenità e concentrazione, consapevolezza di sé, resistenza e sblocco di nodi interni.

La cosa davvero bella è che lo yoga non ci obbliga ad un luogo particolare o a un numero di minuti per essere praticato… non richiede l’adattarsi ad esso, ma può adattarsi a noi come persone, alle nostre esigenze e disponibilità.

Io stessa ho fatto diverse prove iniziando con sequenze troppo traumatiche per un corpo poco abituato alla disciplina, accusando dolori e dolorini di varia natura e facendomi per questo prendere dallo sconforto prima e dalla pigrizia poi, giustificandomi con l’idea che tanto non sarebbe stata questa grave perdita… “in fondo non è mica palestra, no??”…

Salvo poi ritrovarmi dopo più di un mese di digiuno dalla pratica, una sera in cui ero particolarmente sotto stress e parecchio giù di tono, a desiderarla come una specie di ritorno a casa… il bisogno di dare al corpo, ad ogni muscolo e persino al respiro una direzione, un indirizzo familiare in cui poteva essere accolto, contenuto e guidato ad alleggerire quel momento. E ho messo il video guida, poi un altro, praticando per 55 minuti ininterrotti in un orario che di solito è quello adibito all’andare a dormire. E riconoscere in quella lieve piacevole stanchezza, la familiare sensazione di calore che regala un pensiero, una emozione rieducata verso il buono, verso l’amore per sé.

Ho così capito che bastano anche 10 minuti al giorno, non bisogna per forza sfibrarsi, ma usare costanza. Se c’è una cosa che risponde benissimo alla costanza, quello è proprio lo yoga.

Kate Helcombe, fondatrice della Healing Yoga Foundation di San Francisco dice in una rivista del settore: “Se c’è una cosa che ho imparato dal mio insegnante (T.K.V Desikachar, autore del libro “Il cuore dello Yoga”) è che lo yoga è lì ad aspettarci in ogni circostanza. Non bisogna stare male per le circostanze in cui ci si trova o desiderare di somigliare a chi ci sta accanto. Esiste una pratica adatta a te che rispecchia il tuo modo di essere, si tratta solo di modificare la pratica adattandola alla propria routine quotidiana. E’lo yoga che deve adattarsi all’individuo, non il contrario… se non si può fare di più, anche soli 6 minuti al giorno sono un risultato straordinario”.

In un’epoca di buoni propositi (dieta, palestra, etc.), regaliamoci il proposito di fare una pratica quotidiana anche se breve. Lo yoga ci aiuta a vivere il momento presente, sviluppandone l’intenzione, come la Mindfulness. Non ci sono scuse neppure se

  • Sei troppo impegnata. Puoi fare una cosa semplice, di 15 minuti al massimo.
  • Sei troppo distratta. Proprio la concentrazione sulle posizioni (a volte non comodissime!) e al respiro, ti aiuteranno a sviluppare la concentrazione sul tuo respiro e sulle sensazioni, distogliendoti dai pensieri confusi.
  • Sei un po’ in carne. Ti sembrerà assurdo, non essendo lo yoga una disciplina aerobica, ma proprio l’accettare il tuo corpo così com’è, il rilassarti, il rispettare i tuoi limiti, innalzerà il tuo tasso di autostima e ti porterà a perdere peso senza farti violenza.
  • Sei adulta e hai acciacchi fisici. Fare tutto in modo graduale ti rieduca il corpo e ti regala maggiore elasticità e resistenza al dolore.

Insomma, non ci sono più scuse!! Se vuoi iniziare qualche sequenza da principiante, ti consiglio di visitare i canali YouTube “Denise Della Giacoma” e “La scimmia Yoga”.

About Sabrina Pietrangeli

Scrittrice, bioeticista e youtuber, fondatrice di una associazione Onlus di matrice socio-sanitaria. Amante della vita e della bellezza, riporta nel suo quotidiano e nel rapporto con gli altri tutto il suo carico di esperienze e di desiderio di dare e ricevere vita.
View all posts by Sabrina Pietrangeli →

Lascia un commento