MINDFULNESS

Esistere o Vivere?

“VIVERE E’ LA COSA PIU’ RARA DEL MONDO. LA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE ESISTE E NULLA DI PIU'”.

Oscar Wilde

L’essere umano non riesce a vivere il presente perchè tende a farsi schiacciare dal peso del passato e del futuro. Nel frattempo, il presente fugge via senza che nemmeno se ne renda conto.

L’attività della mente è intensa e continua, e molto spesso non è collegata alla realtà presente. Il corpo c’è, ma la mente vaga trasportandoci in luoghi molto lontani dal “qui e ora”. Si perde tra ricordi, rimpianti, paure, desideri e aspettative, tende a rimuginare e giudicare qualsiasi cosa; un’attività incessante che ci fa vivere più dei nostri giudizi che della realtà. Viviamo la maggior parte del nostro tempo con il pilota automatico inserito; il nostro corpo è presente, fa le cose in maniera automatica, ma la mente non c’è. E non siamo consapevoli di questo meccanismo ripetitivo che mettiamo in atto continuamente.

Se invece è il presente a farci soffrire cerchiamo di negarlo, evitando tutte le situazioni o i pensieri che ci causano dolore o che non riusciamo ad accettare. Ovviamente il pensiero si sofferma anche sulle cose positive: ricordi di cose accadute, o anticipazioni di quello che accadrà. Ma anche questo ci distoglie dal QUI E ORA.

I tempi odierni peggiorano questo stato a causa di 3 elementi in particolare:

– l’iperconnessione

– ritmi di vita sempre più frenetici

– il multitasking

L’IPERCONNESSIONE non ci fa staccare la spina e non ci permette di essere presenti neppure in vacanza… in più, crea dipendenza!

I RITMI DI VITA SEMPRE PIU’ FRENETICI trasformano la nostra vita in un “fatto” e “da fare”… Andiamo dove vogliamo andare, o siamo trasportati dagli impegni?? Le persone oggi sono più infelici rispetto a 50 anni fa, eppure materialmente hanno molto di più!

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità entro il 2030 la depressione potrà essere la malattia più diffusa in assoluto, persino rispetto al cancro, le cardiopatie e il diabete. Pur essendo più ricchi in termini economici, il ritmo di vita e le cose da fare sono la causa principale di stress, infelicità e (quindi) malattia.

IL MULTITASKING è un argomento che richiede a parer mio un capitolo a parte, ed è per questo che non ne parlerò qui!, ci vediamo in un prossimo articolo.

Sabrina Pietrangeli

Tagged , , , , , , , , , , , ,

About Sabrina Pietrangeli

Scrittrice, bioeticista e youtuber, fondatrice di una associazione Onlus di matrice socio-sanitaria. Amante della vita e della bellezza, riporta nel suo quotidiano e nel rapporto con gli altri tutto il suo carico di esperienze e di desiderio di dare e ricevere vita.
View all posts by Sabrina Pietrangeli →

Lascia un commento